Lavoro a lume

Il lavoro a lume, grazie all'uso del fuoco di un cannello alimentato a gas, può essere eseguito utilizzando come semilavorato una canna vitrea colorata senza foro o più larghi tubi forati. In quesfultimo caso la canna viene oltre che modellata anche...

Il vetro soffiato

L'invenzione della soffiatura avvenne nel I secolo a.C. sulle coste orientali del Mediterraneo e certamente costituì un evento straordinario, il più importante dell'intera storia vetraria. La soffiatura infatti permise la produzione veloce ed...

Perle vitree

Le più semplici perle vitree sono le "conterie", perline arrotondate o a spigolo vivo, ottenute sezionando tubicini forati tirati in fornace per la lunghezza di decine di metri. Il loro pregio consiste nella vivacità dei colori e nella...

Incisione

Due sono i tipi di incisione in uso a Venezia: il graffito a punta di diamante e l'incisione a Rotina. Il graffito venne applicato ai soffiati veneziani per la prima volta nel 1549, quando il governo veneziano concesse un brevetto per tale tecnica al decoratore...

Lo specchio

Lo specchio di vetro nacque nel Rinascimento e subito Venezia si distinse come un centro produttivo di capitale importanza. Le lastre prodotte a Murano manualmente e ricavate aprendo un cilindro soffiato così da ottenere una lastra vitrea, venivano poi...

La decorazione

La decorazione a smalto è sostanzialmente una pittura ornamentale eseguita con un materiale formato con gli stessi componenti della parete vitrea cui viene applicata. Una volta ricotta in un forno apposito la pittura forma un tutt'uno con l'oggetto...