La murrina

La murrina è una tecnica antichissima, che può prescindere dalla soffiatura, di cui è anteriore, e risale a prima del I millennio a. c. In epoca alessandrina e romana con questa tecnica vennero realizzati splendidi oggetti in vetro, che oggi sono...

La lavorazione

Il vetro veneziano è sodico, come nell'antica tradizione mediterranea. Ciò significa che alla silice, che è una sabbia destinata fondendosi a diventare vetro, si aggiunge la soda per consentire la fusione a temperature minori. La potassa,...

I lampadari

E' stato spesso pubblicato un "cesendello" riprodotto nella decorazione affrescata da Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova. Numerosi cesendelli compaiono nei dipinti di più tardi insigni pittori veneziani, quali Giovanni Bellini e...

La scultura

Per secoli il nome di Murano si è fatto strada nel mondo grazie all'impalpabile eleganza dei suoi sottili soffiati ma negli anni trenta nuovi orizzonti si sono aperti all'abilità manuale dei vetrai veneziani. Era l'epoca infatti dello...

Lavoro a lume

Il lavoro a lume, grazie all'uso del fuoco di un cannello alimentato a gas, può essere eseguito utilizzando come semilavorato una canna vitrea colorata senza foro o più larghi tubi forati. In quesfultimo caso la canna viene oltre che modellata anche...

Il vetro soffiato

L'invenzione della soffiatura avvenne nel I secolo a.C. sulle coste orientali del Mediterraneo e certamente costituì un evento straordinario, il più importante dell'intera storia vetraria. La soffiatura infatti permise la produzione veloce ed...