Lingua

Promovetro

Cerca nel sito

14/05/2008

Tra innovazione e suggestione, Andromeda presenta la prima lampada in vetro di Murano alimentata a batteria.



Tra innovazione e suggestione, Andromeda ha presentato a Design Escapade la prima lampada in vetro di Murano alimentata a batteria, senza fili

Una ambientazione ricca di atmosfera e suggestivi bagliori ha fatto da cornice alla presentazione in anteprima mondiale di Amanter: la prima lampada da tavolo in vetro di Murano alimentata a batteria.

Presentata da Andromeda nell’ambito di Design Escapade (dal 9 all’11 maggio nel Monferrato), si tratta di una innovazione nel panorama dell’illuminazione decorativa che amplia a dismisura la facoltà di fruire della luce, liberandola da ogni vincolo di prossimità con strutture materiali e reti.

Ispirata dall’austera compostezza della ex Chiesa di Sant’Agata di Cardona (AL) e dalla mostra “a lume di candela”per la quale è stata creata, Amanter è una lampada da tavolo dall’estetica solitaria che si richiama nelle forme ad un concetto di semplicità essenziale.

Realizzata integrando una batteria ricaricabile nella base della struttura decorativa, la ricarica avviene con grande semplicità: inserendo il jack del caricabatteria nella base della lampada. L’impiego della tecnologia Led consente consumi energetici ridottissimi ed un’autonomia di 8 ore.

Sintesi tra la manifattura artigianale del vetro di Murano con i più moderni strumenti tecnologici e illuminotecnici, è la conferma delle capacità di Andromeda di spaziare tra generi e ambiti concettuali differenti, mostrando una versatilità creativa e imprenditoriale che valica gli schemi.