Lingua

Promovetro

Cerca nel sito

19/04/2011

Consorzio Promovetro Murano e la visita del Papa Benedetto XVI



 

In occasione della visita pastorale del Santo Padre Benedetto XVI a Venezia ed Aquileia il 7 e 8 maggio prossimi, Consorzio Promovetro Murano, in collaborazione con Confartigianato Venezia e Confindustria Venezia, rappresenterà l'isola di Murano e la sua millenaria arte vetraria, con un omaggio in vetro di Murano, contraddistinto dal marchio regionale Vetro Artistico® Murano e realizzato dalle sapienti mani dei maestri vetrai dell'isola. Il Consorzio Promovetro, in accordo con la Curia Patriarcale di Venezia, infatti consegnerà in dono a Sua Santità Benedetto XVI, 60 calici, 60 patene, un piatto, una brocca e due ampolline con piattino in vetro di Murano. Il corredo verrrà utilizzato dal Santo Padre e dai prelati durante la celebrazione della Santa Messa prevista per il giorno 8 maggio nel parco di San Giuliano, evento culmine della visita pastorale, alla quale sono attese circa 350.000 persone provenienti da tutto il mondo. Questo omaggio, progettato per mesi dal Consorzio Promovetro, è un'occasione che l'isola di Murano, qui rappresentata dalle principali istituzioni e associazioni del mondo del vetro veneziano, ha voluto e saputo cogliere immediatamente.
"Un occasione di essere presenti con un nostro significativo contributo ad un evento di risonanza mondiale", dice il Cav. Gianfranco Albertini presidente del Consorzio Promovetro, "La visita del Santo Padre ci riempie di orgoglio e abbiamo voluto con tutte le nostre forze che Murano fosse presente con il corredo utilizzato durante la Santa Messa, a rappresentare il desiderio dell'isola di Murano di essere viva e presente. La produzione vetraria di Murano, caratterizzata dal Marchio regionale Vetro Artistico® Murano, unica tutela legalmente riconosciuta che identifica la produzione muranese, rappresenta una delle più importanti realtà produttive del Made in Italy e siamo convinti che eventi di questo tipo possano essere sicuramente caratterizzati dalla nostra presenza, come simbolo di tradizione, prestigio e qualità del nostro paese". "Speriamo che questi oggetti siano non solo un importante regalo a Sua Santità per ricordare la sua visita nel Veneto" continua Albertini, "ma rappresentino anche un'occasione per promuovere il marchio Vetro Artistico® Murano a livello internazionale".
"Un segno tangibile e chiaro di come Murano, nonostante la crisi economica mondiale, riesca ancora ad esprimere qualità ed eccellenza a livelli assoluti e di come il marchio Vetro Artistico® Murano sia l'unico e innegabile elemento di garanzia e tutela di questo millenario patrimonio storico-culturale orgoglio del Made in Italy".
I calici, le patene e tutti gli oggetti che saranno usati dal Sommo Pontefice durante le celebrazioni di Venezia saranno lavorati a mano dalle aziende concessionarie del marchio Vetro Artistico® Murano, in foglia d'oro zecchino 24 kt, su disegno dell'Architetto Stefano Bianchi, e la supervisione della Curia Patriarcale di Venezia, al fine di essere compatibili con gli altissimi standard di qualità e sobrietà del Vaticano. Gli oggetti quindi non avranno solo un intrinseco valore ed importanza religiosi, ma saranno anche opere dall'indiscutibile valore artistico che ancora oggi contraddistingue Murano come luogo leader del vetro artistico nel mondo.