Lingua

Promovetro

Cerca nel sito

16/06/2006

Collane muranesi, gioielli di vetro al confine tra arte e design



Gioielli al confine tra arte e design per un nuovo modo di concepire il vetro di Murano, mantenendo la millenaria tradizione veneziana ma con un approccio decisamente più contemporaneo. Sono le collane protagoniste della mostra collettiva "Appese a un filo", dal 16 giugno al 16 luglio al Centrale Restaurant Lounge (Piscina Frezzaria, San Marco 1659/B; tel. 041-2960664, www.centrale-lounge.com).

All'inaugurazione diciotto modelle hanno indossato le creazioni dei giovani e promettenti artisti che vi partecipano insieme ad apprezzati maestri vetrai muranesi e docenti della Scuola del Vetro "Abate Zanetti": Fabio Fornasier, Andrea Penzo, Davide Penso, Barbara Proverbio, Paolo Cenedese, Amy West, Yukina, Massimo Bertoldini, Silvia Longhetto, Jacinthe Kondji, Giorgio Catara, Hicmosaico, Lucia Pietrobon, Elena Rosso, Alessandro Mandruzzato, Laura Virgili, Davinia Smet e Fabiana Tomasi. Le collane, ricercati oggetti da indossare che per la loro complessità modificano la persona e, di conseguenza, anche la personalità, sono poi state appese su tele dipinte dagli stessi artisti.